WASHINGTON, DC - APRIL 21: Rep. Matt Gaetz (R-FL) speaks to reporters outside the West Wing of the White House following a meeting with U.S. President Donald Trump on April 21, 2020 in Washington, DC. The president met with lawmakers about the $482 billion aid package that would replenish a small-business loan program and provide funding for hospitals facing financial shortfalls due to COVID-19. (Photo by Drew Angerer/Getty Images)

Decine di repubblicani che pianificano di sfidare i risultati del collegio elettorale

Di Sandro Semper Fidelis

Almeno 25 repubblicani hanno in programma di sfidare le votazioni elettorali durante la sessione congiunta del Congresso del mese prossimo, secondo un conteggio dell’Epoch Times.

Ventuno rappresentanti e rappresentanti eletti, che entreranno in carica diversi giorni prima della sessione, prevedono di presentare obiezioni. Il senatore Josh Hawley (R-Mo.) è l’unico membro o membro eletto della camera alta che si impegna a presentare un’obiezione.

“Ci sono 74 milioni di americani che si sentono privati del diritto di voto, che si sentono come se il loro voto non avesse importanza. E questa è l’unica opportunità che ho come senatore degli Stati Uniti, questo processo proprio qui, la mia unica opportunità di alzarmi e dire qualcosa, ed è esattamente quello che farò”, ha detto Hawley mercoledì.

Le obiezioni sono presentate per iscritto e devono avere il sostegno di almeno un membro di ogni camera. Se lo fanno, scatenano un dibattito di due ore e un voto della Camera dei Rappresentanti e del Senato. Per accogliere la sfida è necessaria la maggioranza semplice in ogni camera.

La rappresentante eletta Marjorie Taylor Greene (R-Ga.) ha detto all’Epoch Times che il gruppo intende presentare obiezioni contro i voti di sei stati, Georgia, Pennsylvania, Wisconsin, Michigan, Arizona e Nevada. Stanno valutando un’obiezione ai voti del New Mexico.

Il rappresentante Mo Brooks (R-Ala.) è stato il primo ad annunciare il progetto di presentare un’obiezione.

“A mio giudizio, sulla base di quanto ho visto finora e della mia esperienza personale con i brogli elettorali e i furti elettorali da parte dei Democratici, a mio giudizio, se solo si potessero contare i voti espressi legalmente dai cittadini americani, Donald Trump ha vinto l’Electoral College”, ha detto Brooks all’Epoch Times “American Thought Leaders” il mese scorso.

Una folla di membri o di membri eletti ha detto questa settimana che si uniranno al gruppo per tracciare le obiezioni.

“Se ci sono irregolarità, dovremmo esaminare e fornire soluzioni per assicurarci che il nostro processo elettorale sia accurato e rappresenti la volontà del popolo”, ha detto il rappresentante eletto Burgess Owens (R-Utah) alle agenzie di stampa in una dichiarazione. “Milioni di americani in tutto il paese sono preoccupati per il processo elettorale e noi rendiamo loro un grande disservizio ignorando semplicemente le loro voci”.

La leadership del Senato repubblicano si oppone alle obiezioni previste. Circa due dozzine di senatori del GOP hanno detto che non si opporranno, mentre altri hanno indicato l’opposizione. Un piccolo gruppo-Sens. Kelly Loeffler (R-Ga.), Rand Paul (R-Ky.), Tommy Tuberville (R-Ala.), Rick Scott (R-Fla.), e il Senatore Ted Cruz (R-Texas) hanno detto che possono opporsi.

Praticamente tutti i Democratici hanno detto che non si opporranno, e hanno criticato coloro che intendono contestare i voti. Il portavoce del candidato democratico alla presidenza Joe Biden ha detto ai giornalisti mercoledì che il team considera lo spoglio dei voti elettorali come una mera formalità, mentre la presidente della Camera Nancy Pelosi (D-Calif.) ha espresso la fiducia che Biden sarà confermato come presidente eletto.

Ecco i legislatori che hanno in programma di sfidare le votazioni:

Sen. Josh Hawley (R-Mo.)
Rep. Mo Brooks (R-Ala.)
Rep. Matt Gaetz (R-Fla.)
Rep. Jody Hice (R-Ga.)
Rep. Brian Babin (R-Texas)
Rep. Louie Gohmert (R-Texas)
Rep. Ted Budd (R-N.C.)
Rep. Jeff Duncan (R-S.C.)
Rep. Lance Gooden (R-Texas)
Rep. Jeff Van Drew (R-N.J.)
Rep. Mark Green (R-Tenn.)
Rep. Ralph Norman (R-S.C.)
Rep. Paul Gosar (R-Ariz.)
Rep. Scott Perry (R-Pa.)
Rep.-elect Marjorie Taylor Greene (R-Ga.)
Rep.-elect Madison Cawthorn (R-N.C.)
Rep.-elect Barry Moore (R-Ala.)
Rep.-elect Bob Good (R-Va.)
Rep.-elect Lauren Boebert (R-Colo.)
Rep.-elect Ronny Jackson (R-Texas)
Rep.-elect Burgess Owens (R-Utah)
Rep.-elect Andrew Clyde (R-Ga.)
Rep.-elect Jerry Carl (R-Ala.)
Rep.-elect Yvette Herrell (R-N.M.)
Rep.-elect Diana Harshbarger (R-Tenn.)

CHARLOTTE, NC – AUGUST 26: (EDITORIAL USE ONLY) In this screenshot from the RNC’s livestream of the 2020 Republican National Convention, former NFL athlete and Utah congressional nominee Burgess Owens addresses the virtual convention on August 26, 2020. The convention is being held virtually due to the coronavirus pandemic but will include speeches from various locations including Charlotte, North Carolina and Washington, DC. (Photo Courtesy of the Committee on Arrangements for the 2020 Republican National Committee via Getty Images)